I'm the one who has no time...but still sews!

11:38 PM

Finalmente! Dopo qualche weekend trascorso al lavoro, questa domenica ho voluto dedicarla a questa camicina che avevo tagliato qualche settimana fa e poi abbandonato in un cassetto. La mia vita va in questo modo, ormai: devo dilatare nel tempo anche i progetti che avrebbero bisogno solo di un paio d'ore di tempo e di concentrazione. Il tempo utile per cucire si riduce a una mezz'oretta la sera (anche se spesso crollo sul divano, sfinita dalla giornata, guardando con nostalgia la macchina da cucire che mi attende) o qualche ora in più nel fine settimana. Accarezzo l'idea di avere più tempo per fare quello che mi piace, primo fra tutti stare di più con mia figlia, mio marito, ma anche per cucire, provare cose diverse, buttarsi in qualche nuova avventura.
"Sembra sempre impossibile, finché non viene fatto" - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/ContentItem-58546e52-208f-4135-ba35-8bccfb72c66d.html#sthash.M3qx3vhk.dpuf
"Sembra sempre impossibile, finché non viene fatto" - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/ContentItem-58546e52-208f-4135-ba35-8bccfb72c66d.html#sthash.M3qx3vhk.dpuf
Finalmente! After some weekends at work, yesterday I've decided to devote it to this blouse. I had cut the pieces some weeks ago and abandoned them in a drawer. That's how my life goes currently: I have to postpone even the easiest projects which would need only a couple of hours and some concentration. I only have half an hour in the evening to sew (but I often collapse with exhaustion on the sofa, looking with nostalgia at the sewing machine waiting for me), or some hours during the weekends. I often toy with the idea of having more time for the things I love, for my daughter, for my husband, to sew, to try different things, to start new adventures.

White blouse by Dotta - dottasews.blogspot.com




Lavorare "con le mani" in questo senso è molto liberatorio. E' il modo migliore per superare in modo 
concreto una piccola sfida. Davanti ai pezzi di tessuto tagliati la domanda che sotto sotto mi pongo sempre è: "Ci riuscirò? Sarà come me lo aspetto?". La maggior parte delle volte quello che cucio viene bene, altre no, e in quei casi metto il risultato insoddisfacente in un angolo, convinta che un giorno, probabilmente, lo riprenderò in mano, lo scucirò e ci proverò di nuovo. Anche in questo caso, alle volte succede, altre no. Proprio come nella vita.
Il cartamodello di questa camicetta proviene da uno dei miei libri di cucito preferiti: Basiques pour petites filles di Yuki Araki.

Working "with my hands" is in this sense very liberating. I think it's the best way to overcome concretely a small challenge. When I'm vis-a-vis with the fabric pieces of my next sewing project, I always wonder if I'll succeed, if the project will be as I expect it to be. Most of the time I'm happy with the result, on other occasions not, so I put the unsatisfactory result in a corner, convinced that one day, probably, I'll take it, unsew it, and try to sew it again. Again, sometimes it happens, sometimes not. Just like in life.

The pattern comes from one of my favourite sewing books: Basiques pour petites filles de Yuki Araki. (you can find this book in English with the title "Sew Sweet Handmade Clothes for Girls").

Amazon
Anche se il tessuto era decisamente troppo trasparente (una mussola probabilmente più adatta ad una prova) alla fine mi sembra una camicetta molto portabile, forse con sotto un body bianco, senza fantasie, che si vedrebbero in trasparenza. Ho decorato la banda davanti con un trasferibile in velluto "effetto ricamo" di Ki-Sign (consigliatissimi, facili da usare e bellissimi da vedere). Sono disponibili nello store online ma spesso si trovano anche nelle fiere in giro per l'Europa.

Even if the fabric was way too see-through (a muslin, maybe better for a test version of this shirt), in the end it seems a wearable blouse to me, perhaps with a white, plain onesie under it. I decorated the front with a beautiful transferable velvet band with "embroidery effect" by Ki-Sign (I really recommend them, they are easy to use and look amazing). They are available online but they exhibit in many fairs around Europe.

Velvet- detail - dottasews.blogspot.com

Questa camicia alla fine è un po' diversa da come me l'ero immaginata all'inizio, ma non finirà nel mucchio di abiti riusciti male da scucire e rifare. Del lavorare a mano amo anche questo: lo stupore!

This blouse is a bit different from what I had imagined at first, but it will not end up in the pile of unfinished garments to unsew and redo. That's another thing I love of handmade things: they can surprise you!

You Might Also Like

1 comments

  1. ma è bellissima, potresti farne anche una versione per te, è molto chic.
    grazie per l'idea dei trasferibili, avendo iniziato da poco a cucire, non li conoscevo. danno decisamente un tocco in più alla blusa!

    ReplyDelete

Like us on Facebook

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pinterest

Subscribe